About Us

Home About Us

A Few Words About Eco World

Laoreet dolore magna aliquam erat are esrseiiqetuer ipisci nibh euismod is tincidunt ut amat volutpat.Ut wisi enim ad minim ipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod is tincidunt utilin malins noineq laore.

  • Nam gravida magna vitae ante dignissim
  • Duis rhoncus lectus at velit hendrerit quis
  • Vivamus semper odio in nibh ultricies

Snos trud exerci tation ullorper suscipit lobo maeisrn roester maeoirqs iserrtis nisl ut aliq poerwse thesr oper balinp asein hoinws mawsoib equat.

Meet Our Volunteers
Alisha George
Social Leader
Sarah George
Project Manager
Andrew Wills
Photographer
Brenda Wills
Event Manager
What People Say About Us

È tornato alla casa del Padre il 26 agosto in Giordania Fr. Feras Hejazin (1/03/1971 - 26/08/2020). Una vita intera dedicata al Regno di Dio a favore dei cristiani di Terra Santa: nelle celebrazioni, nella cura di ogni persona, nella gioia dell’evangelizzazione con i giovani. “Benedirò il Signore in ogni tempo, sulla mia bocca sempre la sua lode” (Sal 34,2)

John Kwasi Bomah è l’attuale primo sacrestano della Basilica dell’Annunciazione di Nazareth, ha 58 anni e proviene dal Ghana. Fr. John è testimone di un francescanesimo vivo, attraverso la sua vita e il suo servizio in Terra Santa che dura da 30 anni. Vive la sua infanzia in Ghana, ma si avvicina al francescanesimo grazie a un amico che entra nell’ ordine francescano. Da lì inizia la sua avventura in cammino sui passi di Gesù e San Francesco, che lo ha portato a servire la Chiesa in Terra Santa. Ecco la sua testimonianza: “Tutto è iniziato nel 1972, in Ghana, quando ho iniziato ad osservare l’opera dei francescani conventuali nella mia terra. Osservandoli avevo già iniziato a pensare che potesse essere qualcosa in cui potevo ritrovare me stesso. Dopo questo primo incontro ho iniziato a leggere le Fonti Francescane e mi sono sentito chiamato dalla storia di San Francesco, dal suo modo di lasciare tutto e vivere ispirato dal Santo Vangelo che gli ha cambiato la vita, come lui, anche io lo volevo. Dopo la professione – continua Fr. John – sono stato destinato prima a Ein Karem, poi al Santo Sepolcro, a Betlemme e dal 2016 sono a Nazareth. Il mio servizio come sacrestano non riguarda solo le celebrazioni liturgiche, ma anche l’accoglienza dei pellegrini a cui sono particolarmente sensibile – ci confessa Fr. John – penso che sia necessario fare molta attenzione all’accoglienza dei pellegrini. Quando, al Santo Sepolcro o a Betlemme, i pellegrini mi chiedevano di rimanere per la notte notavo sempre una grande emozione, vi era sempre qualcuno che si commuoveva. In particolare, a Betlemme ho visto molte persone piangere dall’emozione quando realizzavano di poter pregare e meditare nel luogo in cui è nato Gesù. Oggi se dovessi dire qualcosa a qualcuno che cerca la sua strada gli direi che l’unica cosa da fare è mettersi in preghiera e il Signore aprirà la strada per capire verso quale direzione andare. E, dopo aver capito, occorre impegnarsi ancora di più e pregare sempre di più per fare ciò per cui si è chiamati, con tutto il cuore”. di Giovanni Malaspina

[vc_row][vc_column][vc_column_text]La scuola Hellen Keller della Custodia di Terra Santa a Gerusalemme attualmente accoglie 50, è ormai una grande “casa”, un luogo speciale dove tanti bambini riprendono la loro vita e le famiglie sono aiutate e sostenute nel lungo percorso di riabilitazione dei loro figli. Tra questi vi è Celine. Celine è cieca dalla nascita e frequenta la scuola da quando aveva 3 anni, all’inizio faceva solo alcuni movimenti, aveva difficoltà a muoversi, parlava con poche sillabe e aveva paura di tutto. Per Celine e i suoi genitori i primi anni sono stati molto difficili, segnati da lunghe liste d’attesa e dalla difficoltà nel trovare il giusto percorso riabilitativo. I genitori di Celine affidarono la loro vita al Signore e finalmente arrivò il giorno in cui Celine incontrò delle persone che lavorano con amore e professionalità presso la scuola Hellen Keller della Custodia di Terra Santa. Prima di arrivare qui pensavano che Celine fosse anche autistica. Affidata alla nostra équipe ha iniziato un percorso personalizzato, siamo partiti da zero e presto ha cominciato a fare progressi. È stato straordinario. Celine non è autistica, all’inizio non accettava nulla ma poi abbiamo capito che il suo era solo un modo per dimostrare il suo bisogno di essere amata e capita. Oggi Celine ha 9 anni e ogni giorno è una soddisfazione, ha una grande voglia di imparare, è sempre partecipe e dimostra il suo benessere con dei grandi sorrisi. Soprattutto ha un’ottima memoria e lo dimostra con la sua passione più grande: la musica. Appena ascolta una melodia, inizia a battere il tempo e a cantare…ricorda perfettamente tutte le canzoni in Italiano imparate l’anno scorso, è incredibile! I suoi genitori sono felici e orgogliosi dei suoi progressi, prima di arrivare alla scuola della Custodia di Terra Santa ci confessano che avevano perso le speranze, ora invece vedono per lei un futuro migliore in un percorso che li aiuta e li sostiene migliorando anche la qualità della loro vita. di Raffaella Valentino [/vc_column_text][gap size="50px" id="" class="" style=""][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][swmsc_image_gallery border_radius="0" border_width="0" border_color="" image_margin="20px" image_size="full" columns="3" grid_type="masonry" image_text="none" hover_icon_color="#ffffff" hover_icon_bg_color="#b8360c" title_text_size="20px" title_text_color="#533d34" caption_text_size="16px" caption_text_color="#999999" caption_border="off" id="" class="" style="" image_ids="1667,1668"][/vc_column][/vc_row]

Less Pollution is the Best Solution
Vestibulum in enim condimentum, consectetur ex quis, posuere se pendisse vel odio et dui vol tpat accum san at ac sapi entesque in velit accumsan, posuere sapien ac, com modo null entesque vitae consequat ex, id maximus d stibulum at ante congue, facilisis sem scelerisq llentesque sapien.
Pollution Stats
Air Pollution70%
Water Pollution40%
Land Pollution60%