Gerusalemme, Pietre della Memoria

Home Progetti Gerusalemme, Pietre della Memoria
  • COPLETATO €5000
  • NEEDED €3000
  • OBIETTIVO €8000
  • COPLETATO 63%
Cosa facciamo con il tuo aiuto:
  • Ristrutturiamo le abitazioni delle famiglie in difficoltà nel centro storico di Gerusalemme
  • Coinvolgiamo e formiamo giovani locali senza lavoro
  • Salviamo l’identità cristiana e i Luoghi Santi

Diventa un sostenitore regolare. Scegli quanto vuoi donare mensilmente (EUR):


Inserisci qui l'importo che vuoi donare (EUR):

Aiutaci a ristrutturare una casa per una famiglia in difficoltà a Gerusalemme

Aida è vedova, ha due figli a carico. La sua casa: una cucina, un piccolo bagno, un soppalco per dormire, è resa insalubre dall’umidità.

Jamil, la moglie e 4 figli vivono tutti insieme in una casa di piccole dimensioni dove muffe e funghi impregnano molte superfici.

Issa e Nahla sono anziani e vivono con il più giovane dei loro cinque figli, Feras, che non può lavorare perché ha perso una gamba in un incidente. L’appartamento è fatiscente.

Per Aida, Jamil, Nahla e Issa come per altre 400 famiglie a Gerusalemme, la situazione economica è difficile e trovare i soldi per ristrutturare casa è impossibile.

La città vecchia di Gerusalemme, dove vive la comunità cristiana, è una zona sovraffollata, dove in un piccolo appartamento convivono diversi nuclei familiari, spesso hanno una stanza da letto per tutti i componenti della famiglia. Le case sorgono addossate le une alle altre con al centro, cortili, chiamati “hosh”. Le abitazioni, spesso prive di finestre, sono insalubri e insicure, e per lo più mancano dei servizi di base igienico-sanitari.

Dal 2012 attraverso il progetto “Gerusalemme, Pietre della Memoria” la Custodia di Terra Santa persegue l’obiettivo di migliorare le condizioni abitative delle famiglie più disagiate di Gerusalemme, restaurando le case e creando allo stesso tempo opportunità di lavoro per la popolazione locale.